Informativa sulla Privacy

INFORMATIVA E CONSENSO AI SENSI DEL DECRETO LEGISLATIVO N.196/2003 (CODICE DELLA PRIVACY)
Ai sensi dell’ Art.13 del D.lgs 196/03, "TRATTORIA COCO LEZZONE S.A.S. di NOFERINI F.& C." desidera informarLa che i Suoi dati personali forniti attraverso il presente sito Internet verranno acquisiti e trattati in forma cartacea e/o su supporto magnetico, elettronico o telematico nel pieno rispetto del Codice della Privacy.
Il trattamento di tali dati potrà avvenire per finalità amministrative, gestionali, di selezione del personale, statistiche, commerciali e di marketing.
Il conferimento dei dati stessi è pertanto facoltativo ed il suo rifiuto a fornirli e/o al successivo trattamento determinerà l’impossibilità per la scrivente di inserire i dati nel proprio archivio e conseguentemente instaurare eventuali rapporti con Lei.
Relativamente ai dati medesimi Lei può esercitare i diritti previsti dall’ art.7 del D.lgs n.196/2003 di cui per Sua opportuna informazione ne viene di seguito riportato il testo.
Titolare del trattamento è "TRATTORIA COCO LEZZONE S.A.S. di NOFERINI F.& C." con sede a .
Ciò premesso, in mancanza di contrarie comunicazioni da parte Sua, consideriamo conferito a "TRATTORIA COCO LEZZONE S.A.S. di NOFERINI F.& C." il consenso all’utilizzo dei Suoi dati ai fini sopra indicati.
La ringraziamo per la collaborazione, e Le porgiamo i più cordiali saluti.
"TRATTORIA COCO LEZZONE S.A.S. di NOFERINI F.& C." DECRETO LEGISLATIVO 30.06.2003 N.196 TITOLO II DIRITTI DELL’INTERESSATO ARTICOLO 7 (DIRITTO DI ACCESSO AI DATI PERSONALI ED ALTRI DIRITTI)

L’interessato ha diritto di ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

L’interessato ha diritto di ottenere l’indicazione:
a) dell’origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
L’interessato ha diritto di ottenere:
a) l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l’attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

L’interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
CHIUDI

Il Ristorante

Trattoria Coco Lezzone

La trattoria Coco Lezzone nasce in una stradina caratteristica del centro storico di Firenze nei primi dell’Ottocento, dapprima come bottega “Da Corrado”, detto anche “Coco Lezzone”, poi, negli anni Settanta, come tempio della cucina con la gestione della famiglia Paoli, alla guida del patron Gianfranco Paoli, che ha tramandato nel 2002 il locale al figlio Gianluca e al braccio destro Fabrizio Noferini, che portano avanti con onore la tradizione della trattoria e della cucina fiorentina più tipica.

Da Coco Lezzone, infatti, puoi assaporare, in un ambiente caratteristico e familiare, i piatti della tradizione gastronomica fiorentina, cucinati lentamente e pazientemente sui fuochi di una cucina a legna, alla vecchia maniera, accompagnati da ottimi vini toscani.

Immagine ristorante

La Storia

trattoria coco lezzone firenze la storia

Gianfranco Paoli, fiesolano, è un costruttore professionista a Firenze ma quando comincia a frequentare il Coco gli scatta la scintilla: in quella trattoria c'erano gli stessi profumi della cucina di sua madre Emma. Così nel 1971 acquista i locali e si mette ai fornelli insieme ai fratelli Giuliano e Giampiero. Nel 2002, dopo la scomparsa di Gianfranco, a portare avanti la tradizione e la storia di questa antica trattoria è Fabrizio, braccio destro di Gianfranco.

Il Nome

trattoria coco lezzone firenze il nome

Lezzone è uno di quesi soprannomi "alla maniera dei toscani". Corrado, negli anni '50 fu soprannominanto Coco, e gli fu affibbiato l'aggettivo "lezzone" (da lezzo: sporco) probabilmente perché stava vicino alle stazioni di posta dei cavalli. Da quel giorno, per tutti a Firenze, questa trattoria è Coco Lezzone. E si sa che chi disprezza compra!

La Tradizione

trattoria coco lezzone firenze la tradizione

Si comincia nei primi anni dell'800: due stanzine, il vino buono e la zuppa sempre sul fuoco per rinfrancare la pausa pranzo dei "fiaccherai". Ora come allora aristocratici e operai si trovano a consumare pasti di cucina tipica, su tavoloni comini e panche di legno. In cucina c'è una stufa economica che ha più di 100 anni in cui si cuociono ancora le vivande.

trattoria coco lezzone firenze cucina economica

La Cucina Economica

La cucina economica in ghisa e mattoni refrattari ha più di cento anni e tutti i piatti serviti in trattoria sono ancora cucinati lì. Si accende ogni mattino alle 6 con la legna. La cottura delle carni comincia la mattina presto, quando tutti dormono, proprio come facevano le nostre nonne. L'arista cuoce nella cucina ben 6 ore prima di essere portata in tavoli, mentre i sughi per la pasta non possono chiamarsi tali se non hanno sobbollito almeno 4 ore.

trattoria coco lezzone firenze i vini

I Vini

Una delle cantine più fornite della città di vini toscani, tra cui il Supertuscan Solaia e il Sassicaia e di vini rossi francesi. Ma per tutti i giorni ci sono i fiaschi del vino sincero di Raffaello Lippi di Vinci, non pastorizzato.

adderall 30mg
http://www.ordertadalafil.net/